Chi Siamo

Ciao, sono SARA MICHIELON

l’ideatrice del progetto RUOTE LIBERE.
Fin da piccola sono sempre stata “legata” al mondo della disabilità poiché mia sorella Alessia è una ragazza in sedia a ruote affetta da Paralisi Cerebrale Infantile.

Come nasce l’idea di RUOTE LIBERE?

L’idea di Ruote Libere nasce da una vacanza in Toscana che ho fatto insieme ad Alessia e alla mamma. Durante questa vacanza abbiamo incontrato non poche difficoltà ad accedere ai vari luoghi culturali: a volte non siamo potute entrate perché per Alessia non vi era la possibilità altre volte invece mia sorella ha potuto effettuare solo una parte di percorso e quindi ha potuto vedere e godere solo parzialmente il luogo.
Successivamente alla vacanza ho utilizzato quest’idea per ideare la mia tesi di laurea in Progettazione e Gestione del Turismo Culturale all’Università degli Studi di Padova e poi ho voluto trasformare il progetto in realtà.

Cosa propone il progetto?

Ruote Libere si propone di mappare i luoghi culturali in Veneto offrendo, alle persone con disabilità motoria, la possibilità di sapere anticipatamente se un luogo è accessibile o visitabile.
Io ed Alessia visitiamo di persona i vari luoghi per cercare di GARANTIRE LA CULTURA A TUTTI SENZA LIMITAZIONI E DISCRIMINAZIONI.

Conviene rendere i luoghi accessibili?

Sicuramente sì! Realizzare e rendere i luoghi accessibili è costoso ma a volte basterebbe partire da quello che già c’è e semplicemente ADATTARLO, con piccoli accorgimenti, facendo in modo di renderlo FRUIBILE A TUTTI. Il fatto di creare qualcosa di accessibile per chi ha una particolare disabilità rende la struttura o il servizio comodo e fruibile da parte di tutta la popolazione.

Una città diventa veramente accessibile anche quando la cultura della città stessa è resa accessibile!

chi-siamo